Il rinnovo di Mertens resta un mistero

L'attaccante belga prima dello scoppio dell'epidemia, aveva raggiunto un accordo verbale con De Laurentiis. Per il mercato in uscita, Ancelotti ha messo nella lista i nomi di Allan, Lozano e Callejon

0
94

Accordo raggiunto ma niente firma. Il caos generato dall’emergenza coronavirus ha bloccato le operazioni di rinnovo del contratto tra il Napoli e Dries Mertens. L’attaccante belga prima dello scoppio dell’epidemia, aveva raggiunto un accordo verbale con De Laurentiis, in quel famoso pranzo sulla terrazza dell’hotel Vesuvio. Due anni di contratto per Ciro, come viene chiamato ormai affettuosamente dal popolo partenopeo, che sarebbe diventato così il re di Napoli una volta messa la firma sul nuovo contratto. Ma quella firma non c’è mai stata e il biennale da quattro milioni di euro per ora non è arrivata. Mertens, dovrebbe ricevere anche un bonus alla firma da due milioni e mezzo, oltre cinquecentomila euro per le reti segnate e la qualificazione Champions. Un’operazione da circa 12 milioni e mezzo di euro, che però resta congelata, così come il mercato in entrata del Napoli. In uscita, invece, si registra l’interesse per tre elementi della rosa. Carlo Ancelotti, sembra abbia già consegnato nella mani della dirigenza dell’Everton, una lista a tinte decisamente azzurre, con all’interno tre nomi. Si tratta di Lozano, Allan e Callejon. Lo spagnolo può arrivare a parametro zero, visto che il suo contratto è in scadenza al 30 giugno, e non ci sono segnali di rinnovo, mentre per gli altri due bisognerà trattare. Il centrocampista brasiliano potrebbe partire a fronte di un offerta tra i 45 e i 50 milioni di euro, mentre per l’attaccante messicano il discorso è differente. Se con Allan i rapporti ormai sono logorati da tempo, ed il Napoli è deciso a cederlo, l’attaccante invece è stato il colpo di mercato più oneroso dell’era De Laurentiis. Arrivato la scorsa estate in pompa magna, per un costo complessivo dell’operazione che supera i 50 milioni di euro tra cartellino, commissioni all’agente Mino Raiola e tasse varie, oggi il giocatore dopo una stagione negativa ha visto il suo valore scendere vertiginosamente. Il Napoli non vuole svenderlo, anzi vorrebbe regalare a Lozano un’altra chance dopo questo anno terribile, per capire se si è trattato solo di una difficoltà ambientale nel passaggio dal campionato olandese a quello italiano, oppure se il giocatore è stato decisamente sopravvalutato. Vedremo nei prossimi mesi quale sarà la decisione della dirigenza azzurra, che per ora ha bloccato qualsiasi tipo di trattativa sia in entrata che in uscita.