Offerta con ingaggio principesco per Icardi

Il Napoli non molla la presa con il calciatore che, però, ha la Juventus in cima alle preferenze. I numeri del calciomercato azzurro più costoso degli ultimi anni.

0
304
Il fuoriclasse dell'Inter Maurito Icardi

La campagna acquisti più costosa di sempre. Il Napoli fino ad oggi ha speso oltre 100 milioni di euro sul mercato estivo, e la cosa potrebbe non concludersi qui. Lozano, fino ad oggi, è il colpo più oneroso dell’era De Laurentiis, che verserà 42 milioni di euro al Psv, anche se dilazionato in tre anni. Il messicano che dovrebbe arrivare la prossima settimana in città per svolgere le visite mediche, firmerà un contratto di cinque anni a circa 4 milioni di euro a stagione, cifra che consentirà anche di risolvere la questione diritti d’immagine, che fino ad oggi ha rallentato non poco la trattativa. Oltre all’attaccante messicano, il Napoli ha acquistato sul mercato anche l’esterno difensivo Di Lorenzo dall’Empoli per 9 milioni di euro, il centrocampista Elmas per 18 milioni e il difensore centrale Manolas per 36 milioni di euro. Numeri importanti che sono destinati a salire nel caso in cui i partenopei riuscissero a chiudere anche la lunga ed estenuante trattativa Mauro Icardi. Il centravanti è stato messo alla porta dall’Inter, che ha prelevato dal Manchester United Lukaku, assegnandogli anche la maglia numero 9 che era dell’argentino. L’ultimo strappo che ha definitivamente cancellato ogni speranza di poter ricucire la situazione, con Icardi ormai convinto di dover cambiare aria. Il problema resta la volontà del calciatore, che sembra abbia messo in cima alla lista delle preferenze la Juventus. I bianconeri, però, non possono acquistare l’attaccante se prima non si liberano almeno di due delle tre punte presenti in organico. Dybala, Higuain e Mandzukic, bloccano il mercato in entrata degli attaccanti in casa Juventus. Ma se la Joya, dopo la doppietta che ha incantato tutto il popolo bianconero nella classica amichevole in famiglia a Villar Perosa, sembra possa rientrare nel progetto di Sarri, per il Pipita e per il gigante croato le possibilità di rimanere sono veramente minime. Il primo ha rifiutato qualsiasi proposta di trasferimento, facendo infuriare la Juventus, mentre per il secondo le due trattative intavolate con Bayern e Manchester non sono andate a buon fine. Senza le cessioni la Juve non può portare l’assalto ad Icardi, ed allora il Napoli è pronto ad approfittare di questa cosa, ma prima deve convincere l’argentino che si è dato ancora qualche giorno di tempo, prima di mollare definitivamente l’idea di trasferirsi a Torino. De Laurentiis lavora ai fianchi, ed è pronto ad offrire un ingaggio principesco ad Icardi. Nove milioni di euro a stagione e ben 60 milioni all’Inter per il cartellino, soldi che potrebbero arrivare dalla cessione di Milik alla Roma. Il polacco non sembra voglia rinnovare il suo contratto con il Napoli, ed allora Giuntoli ha subito proposto l’attaccante ai giallorossi, che lo accoglierebbero a braccia aperte, cedendo così senza problemi Dzeko ai nerazzurri. Un intreccio che taglierebbe definitivamente fuori la Juventus, con grande soddisfazione di tutti. Aspettando gli sviluppi della trattativa Icardi, De Laurentiis non molla la questione James Rodriguez che potrebbe arrivare, ma solo se in prestito. Il presidente azzurro, forte del sì del colombiano e degli ottimi rapporti con Mendes, farà leva sulla necessità del Real Madrid di cedere il giocatore, con la trattativa che potrebbe concludersi nelle ultime ore di mercato.