Oltre 300 bambini per la Festa del Volley S3 a Roccadaspide

L'evento si è svolto nel nuovo palazzetto dello sport del centro cilentano in occasione della giornata dell'inclusione e dell'alimentazione

0
213

Circa 300 bambini di età compresa tra i 5 ed i 14 anni, in rappresentanza di 13 società, hanno animato la sesta Festa del Volley S3, che ha si è svolta presso il nuovo palasport di Roccadaspide.
L’evento, rientrante nella giornata dell’inclusione e dell’alimentazione, è stato organizzato dal comitato territoriale Fipav di Salerno, con la commissione scuola, promozione e sviluppo attività giovanile, in particolare il consigliere delegato Antonio Adinolfi, Milena Pisapia, Remo Langella, con Giovanni Grippo, responsabile della Polisportiva Roccadaspide e il suo staff . Si sono confrontati, i portacolori di Golden Salerno, Volley Salerno Official, Vincenzo Granozio Volley, Polisportiva Roccadaspide, Pgs Enzo Raso Salerno, Fortitudo Campagna, Incrocio Pontecagnano, Mcl Volley Marina di Camerota, Sgm San Gregorio Magno, Pessy Volley, Volley Montecorvino, Asd Janus Sant’Arsenio e Polisportiva Paestum. Presenti, tra gli altri, il sindaco Gabriele Iuliano e il delegato allo sport Giuseppe De Matteis. La Polisportiva Roccadaspide ha accolto i partecipanti e le famiglie, offrendo pure un buffet, mentre durante la merenda, una nutrizionista ha dispensato consigli sulla corretta alimentazione, ai genitori.
“Siamo tornati con piacere al palazzetto di Roccadaspide, davvero una bella struttura – il commento di Massimo Pessolano, presidente del comitato territoriale Fipav di Salerno – che ha accolto, stavolta, circa 300 bambini, ma nel recente passato, anche la Nazionale femminile di sitting volley. Manifestazioni del genere hanno l’obiettivo di diffondere e far applicare i concetti di inclusione, di sana alimentazione e di rispetto delle regole, ai giovani che si avvicinano al nostro sport.”
“Il comitato, da sempre, è favorevole ad organizzare eventi di volley S3, che favoriscono la socializzazione tra bambini, attraverso la pratica sportiva non agonistica – ha detto Antonio Adinolfi, consigliere delegato della Fipav Salerno – sono momenti altamente formativi ed aiutano i giovani a crescere, poi l’attività agonistica verrà presa in considerazione successivamente. I genitori hanno dimostrato più di una volta di apprezzare manifestazioni del genere ed anche i bambini sono felici di giocare a pallavolo con i coetanei provenienti dai vari comuni del territorio salernitano.”
Il prossimo appuntamento con il volley S3 è in programma dopo Pasqua. Sarà Auletta ad ospitare l’evento, il primo all’aperto, il 28 aprile, in occasione del festival del carciofo bianco.