Optisud, primo posto per il salernitano Antonio Vitolo

Nelle competizioni di Termoli e Napoli sugli scudi i velisti della Lega Navale di Salerno e del Circolo Canottieri Irno

0
223

Sugli scudi i velisti della Lega Navale di Salerno e del Circolo Canottieri Irno al trofeo Optisud, riservato alla classe optimist, svoltosi a Termoli e nella sesta regata zonale laser, che ha avuto luogo a Napoli. Ormai sono sei anni, che i due sodalizi velici salernitani hanno unito le forze per costituire un unico team e i risultati stanno arrivando. Al trofeo Optisud, vittoria per Antonio Vitolo, 14 anni, mentre il fratello Andrea, 10 anni ha chiuso al sesto posto. Paola Lavorato è giunta seconda ex aequo con la prima classificata. Nell’ultima tappa dell’Optisud, Antonio Vitolo ha ricevuto anche un premio personale, le società hanno ricevuto un trofeo perché si sono rivelate la più forti tra quelle in gara, mentre Andrea Marotta ha ottenuto il Team Leader Juniores, il premio assegnato al miglior allenatore per i risultati ottenuti. A Napoli, invece, nonostante il caldo e vento scarso, i velisti salernitani si sono comportati egregiamente. Massimiliano Cinquanta, atleta di Circolo Canottieri Irno e Lega Navale Italiana, è giunto secondo in classe radial, alle spalle di Niccolò Nordera, portacolori del Savoia, campione italiano in carica in 4.7 e ottavo nel campionato europeo. Nella stessa classe, Alessandro Mare, ha chiuso in sesta posizione. Antonio Avallone, in classe laser standard, è giunto terzo. Massimiliano Cinquanta, peraltro, è reduce, da una ottima prestazione ai Campionati Europei in classe laser 4.7, svoltisi a Hyères, in Francia. Il velista allenato da Erberto Sibilia, ha chiuso la serie di regate al cinquantesimo posto in classe gold, lasciandosi alle spalle più di duecento atleti e piazzandosi al settimo posto tra gli italiani, secondo di zona dopo il campione italiano in carica.
“Sono sicuramente molto soddisfatto per i risultati ottenuti dai velisti che alleno-il commento di Erberto Sibilia-i ragazzi a Napoli, hanno offerto una prova interessante, confrontandosi con avversari di livello nazionale. I piazzamenti ottenuti dimostrano la validità del lavoro svolto e che siamo un gruppo molto competitivo. Bisogna continuare così, per migliorare costantemente e portare in alto il nome di Salerno.”
Intanto, nel fine settimana in programma l’Italia Cup a Civitanova Marche. Da segnalare, che lo scorso 10 giugno, sono partiti i campus estivi per l’avviamento agli sport del mare, giunti alla quinta edizione. I risultati ottenuti saranno uno stimolo per quanti vorranno, iniziare a praticare la vela, ma anche il canottaggio e la canoa.