Pallamano / Jomi Salerno batte Oderzo

La compagine salernitana supera l'avversario alla Palestra Palumbo nelle prove generali della finale scudetto. Le due formazioni si incontreranno di nuovo il 12 maggio: in palio ci sarà lo scudetto

0
409

La Jomi Salerno supera per 36-24 l’Oderzo, alla palestra Palumbo, facendo le prove generali della finale scudetto, perché le due squadre si rincontreranno domenica prossima, 12 maggio, a campi invertiti per gara uno dell’ultimo atto della stagione, quello con il tricolore in palio. Mister Raijc decide di non impiegare capitan Antonella Coppola e la Gomez, ma fin dalle battute iniziali è partita vera. Il sette di mister Cavallaro prova a fare quello che può, comunque limitando l’impiego delle atlete più pericolose, anche per risparmiare le energie in vista della serie di finale scudetto. La prima frazione si chiude con il punteggio fissato sul 19-12 per la squadra di casa, sospinta dal calore dei propri sostenitori, presenti in buon numero alla palestra del quartiere Torrione, con tamburi e bandiere. Ritmi veloci nel secondo tempo e la Jomi, in apertura, va a segno con Dalla Costa e Lauretti Matos. Bezanovic accorcia le distanze (20-13). Errori al tiro e reti inviolate per qualche minuto, poi Di Pietro realizza per Oderzo (20-14). Lauretti Matos fa doppietta (22-14) per il sette salermitano. Pugliese e Di Pietro non mollano (22-16). Trombetta e Landri realizzano per Salerno (24-16). La Jomi vola sul +11 (28-17) con una doppietta della giovane Giulia Fabbo. Mister Cavallaro rimanda in campo il bomber Arasay Duran. In contropiede Oliveri fissa il punteggio sul 29-17. Duran trasforma un sette metri per la squadra veneta. Ana Rajic realizza una doppietta per Salerno (31-18). Time out di mister Cavallaro. Realizza Di Pietro per Oderzo. Mister Rajic da spazio a Motta e De Santis e poi dopo qualche minuto chiede un time out. Realizza ancora Fabbo, poi la Duran per il team veneto segna un rigore e fissa il punteggio sul 32-20. Fabbo va ancora a bersaglio, mister Rajic attinge a piene mani dalla panchina, mandando in campo la linea verde. Pugliese accorcia per Oderzo (33-22). Casale fa anche lei una doppietta, in rapida successione, sottolineata dal rullo dei tamburi (35-22). Di Pietro, ultima ad arrendersi per Oderzo. Realizza la Rajic, poi l’ultimo gol è della Romeo che fissa il punteggio sul 36-24. Finisce con una netta vittoria della Jomi, ma sicuramente non sarà così agevole per capitan Coppola e compagne riuscire a confermare lo scudetto ed a centrare “il triplete”, dopo Supercoppa Italiana e Coppa Italia. Gara 1 di finale scudetto, in programma al palaOpitergium di Oderzo sarà trasmessa in diretta su Sport Italia, canale 60 del digitale terrestre.