Pallamano / Vittoria casalinga per la Jomi Salerno

La compagine allenata da Neven Hrupec al cospetto dei propri appassionati sostenitori fin dai primi minuti di gioco fa comprendere di che pasta è fatta

0
269

La Jomi Salerno supera per 40-22 il Leno, alla palestra Palumbo, nella gara valevole per la quarta giornata del campionato di pallamano femminile di serie A/1. La compagine allenata da Neven Hrupec, al cospetto dei propri appassionati sostenitori, fin dai primi minuti di gioco fa comprendere di che pasta è fatta. Il Leno, allenato da mister Giovanni Bravi, che regge il fanalino di coda in classifica, prova a stare in scia, ma a fine primo tempo, capitan Napoletano e compagne sono sul +10 (20-10). Nel secondo tempo, Manojlovic e Lauretti Matos vanno a segno. Leno prova a farsi pericoloso con De Angelis e Francesconi. Gomez, Trombetta e Bassanese (26-12) allungano ancora per Salerno. La squadra ospite non riesce a contrastare efficacemente le campionesse d’Italia in carica. Gomez continua a bucare la rete avversaria (27-12). La Jomi cerca di rallentare il ritmo, con articolati “giro palla” per non infierire, ma poi Dalla Costa va ancora a bersaglio (28-12). Francesconi realizza per Leno, però Lauretti  va a segno, fissando il punteggio sul 29-13. Andreani spezza il predominio della Jomi Salerno (29-14). Bassanese la mette dentro (30-14). Troppo diversi i valori espressi in campo e la partita rischia di diventare un monologo della squadra di casa. Lauretti Matos, da posizione centrale, realizza ancora (31-15). Andreani e Manojlovic si alternano a rete (32-16). Entrano Fabbo e pure il portiere Di Giugno e De Santis, in rapida successione. Tisato va a bersaglio (32-17), dopo qualche minuto, allunga ancora Salerno (34-17). La partita si spegne progressivamente. De Angelis non si arrende. Neven Hrupec sperimenta nuovi schemi e ruoli in campo. Anelli realizza un sette metri (34-19). Lauretti Matos mette la firma sulla rete numero 35 della Jomi. Mesaros trasforma un tiro di rigore e Francesconi allunga ancora per Leno (35-21). Entra De Somma. Sette metri per la Jomi con Fabbo e poi rete della Trombetta (38-21). Realizzano Tisato e quindi ancora Salerno (39-22). Entra Motta per la squadra di casa, con mister Hrupec che concede ampio minutaggio alla “linea verde”. De Santis realizza dai sette metri (40-22) e mette la parola fine alla partita. La Jomi ed il Leno confermano di essere squadre che puntano ad obiettivi diametralmente opposti. Il sette del presidente Mario Pisapia prova a confermarsi ad altissimi livelli, mentre il Leno vuole conservare la categoria. Sabato prossimo, la Jomi Salerno farà visita al Casalgrande Padana, sconfitto 25-22 in trasferta dal Brixen.