Pallanuoto / Rari Nantes perde il derby con Circolo Posillipo

0
115

Battuta d’arresto per la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno, che perde per 9-7 il derby campano con il Circolo Nautico Posillipo, giocato alla “Vitale”, a “porte chiuse”. Notevole ritardo per l’inizio della gara, perché un giocatore giallo-verde appare influenzato, facendo scattare i protocolli sanitari, poi la partita prende il via. Fortunato realizza per la Rari, ed è pure l’unica rete della prima frazione di gioco. Prevalgono gli interventi dei portieri con protagonisti Santini della Rari e Negri del Posillipo. Nella seconda frazione di gioco, il Posillipo pareggia su rigore con Massimo Di Martire (1-1). La Rari realizza in superiorità, con Cuccovillo (2-1). Nel terzo quarto, la partita è più vivace. Giuliano Mattiello sigla il 2 pari. Tomasic, sfrutta un “uomo in più” e riporta in vantaggio la squadra di mister Citro (3-2). Pareggia Lanfranco (3-3). Cuccovillo, con trascorsi al Posillipo, riporta avanti la Rari (4-3). La rete di Mattiello e poi quella di Ricci, assegnano pareggio e vantaggio alla squadra di mister Brancaccio (4-5). Scotti Galletta, in superiorità numerica, fissa il punteggio sul 5-5. Nell’ultimo tempo, la Rari va a segno con Luongo (6-5). Saccoia pareggia per il Posillipo (6-6). Gandini riporta avanti la squadra di mister Citro (7-6). Negli ultimi 2’ di gioco, prevale il sette rossoverde, che pareggia con Mattiello, allunga con Di Martire e Lanfranco (7-9). La Rari reagisce, in maniera sterile e vince il sette partenopeo, ottenendo importanti punti in chiave salvezza. Marcatori giallorossi: Cuccovillo 2, Gandini, Luongo, Scotti Galletta, Tomasic e Fortunato 1.
“È stata una partita surreale-il commento di mister Citro-decisa da giocate individuali nel finale. Non abbiamo saputo gestire i problemi pre partita e non siamo mai entrati in gara.”