Play out, ancora 24 ore col fiato sospeso

La squadra prosegue la preparazione agli ordini di Menichini, perché da un momento all'altro potrebbe essere chiamata a disputare gli spareggi per la salvezza

0
279

Ancora ventiquattro ore di attesa per la Salernitana ed i suoi tifosi, e poi si saprà quali conseguenze ci saranno per questa coda del campionato cadetto. Mentre i play off continuano tranquillamente, con il Benevento che ha vinto ieri sera in trasferta per 2-1 nel match d’andata contro il Cittadella al Tombolato, i granata attendono di capire cosa succederà nelle aule di tribunale. Domani sicuramente si pronuncerà la Corte Federale d’Appello sul ricorso del Palermo, dopo la sentenza di primo grado emessa dal Tribunale Federale Nazionale, che ha condannato i rosanero alla retrocessione all’ultimo posto in classifica. Ci potrebbero essere dei rallentamenti, però, perché il Collegio di Garanzia non è stato ancora nominato, e quindi è forte il rischio di slittamento della decisione. Domani, però, qualcosa si potrebbe delineare, perché ci sarà il responso sulla richiesta di penalizzazione avanzata dal Palermo, che potrebbe quindi stravolgere la classifica facendo diventare addirittura superfluo il parere del Coni, e cambiando ancora una volta gli scenari, che potrebbero vedere il ritorno dei play out. Dunque, potrebbe succedere di tutto domani, ed è per questo che la Salernitana continua ad allenarsi regolarmente, per farsi trovare pronta in qualsiasi caso. Venezia, con tutta probabilità, o Foggia sono gli avversari in caso di spareggi salvezza, con Menichini che sta cercando anche di recuperare tutti gli elementi della rosa. In questa ottica si registra il rientro in squadra di Di Gennaro, che ha avuto un colloquio con il tecnico, che ha poi richiesto alla società di reintegrare il centrocampista arrivato in prestito dalla Lazio.