Preoccupano i percorsi del virus: nuovi casi a Salerno, Battipaglia e Pisciotta

Apprensione per un bimbo positivo: frequentava una ludoteca a Caprioli. Nuovo caso in città

0
513

Ancora nuovi casi di Coronavirus nel Salernitano. Tre persone sono risultate positive nella giornata di ieri dopo l’analisi dei tamponi: si tratta di un cittadino di Salerno, contatto del contagiato di Mercato San Severino che era di ritorno dall’Albania; di un cittadino di Pisciotta, familiare di alcuni positivi, e già preventivamente isolato; e di una donna di Battipaglia, risultata positiva a seguito di uno screening tra coloro che lavorano nel mondo delle attività produttive. La donna, che è asintomatica, è titolare di una rivendita ortofrutticola. A scopo precauzionale l’attività è stata temporaneamente chiusa e si sta procedendo alla tracciatura dei contatti lavorativi e familiari.
Il bambino positivo. Ore di apprensione in Cilento per un bambino risultato positivo al tampone a Pisciotta: il suo caso sarebbe collegabile ad altri emersi tra i frequentatori di una ludoteca a Caprioli.
Le preoccupazioni per la “contagiosità”. Quello che preoccupa ora in Campania è l’indice Rt. Come evidenziato ieri, in base alla classifica stilata dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità, la Campania è la terza regione, dopo Veneto e Sicilia, per l’indice di contagio del virus. Appena una settimana fa la regione di De Luca aveva un tasso di contagiosità sotto la soglia di guardia (1). L’indice più alto rivela che esiste ancora una trasmissione diffusa del virus anche in Campania. Su base nazionale l’indice Rt resta fermo a 0,98. Secondo gli esperti che hanno redatto il dossier, è evidente che il numero di contagi resta contenuto ma che c’è una tendenza all’aumento.
Qui Castellabate. Il sindaco Costabile Spinelli ha revocato ieri mattina l’ordinanza che sospendeva tutte le attività di intrattenimento. La decisione è stata presa dopo la notizia della negatività di tutti i tamponi delle 23 persone poste in isolamento domiciliare dopo essere entrate in contatto con un positivo. Il sindaco ha tenuto a precisare che riprendono le attività di intrattenimento ma «resta confermato l’uso delle mascherine all’interno dei locali e all’aperto laddove non è possibile mantenere il distanziamento di almeno un metro. Viviamo una estate serena. Ma siamo responsabili» – ha detto Spinelli.
Qui Pollica. Lo screening disposto dal sindaco Stefano Pisani evidenzia che non ci sono posistivi tra i 215 tamponi effettuati nel corso di questa settimana a tutti coloro che lavorano in esercizi commerciali e strutture turistiche. Pisani aveva deciso di invitare allo screening gli operatori commerciali e i titolari degli stabilimenti balneari perché a fine luglio era stata segnalata la presenza per due giorni sul territorio comunale di una persona risultata positiva successivamente. I tamponi sono stati effettuati giovedì e hanno dato tutti esito negativo. Su disposizione del sindaco, coloro che hanno partecipato allo screening riceveranno un bollino di struttura “covid free”.

(Dal Quotidiano del Sud di Salerno-L’ALTRAVOCE della tua Città)