Pretende di mangiare gratis e impugna il coltello

Caos Movida nel quartiere Torrione a Salerno: 34enne marocchino ferisce un suo connazionale, arrestato

0
281

Un arresto per tentata estorsione e lesioni personale ed un altro per spaccio. È questo il bilancio di un sabato di movida di certo non tranquillo. A compiere entrambe le operazioni gli uomini della Polizia che stanno portanto avanti un’azione di intensificazione del controllo del territorio proprio nei luoghi simbolo del by night salernitano.
Il primo arresto è avvenuto nella zona di Torrione, per la precisione nel parcheggio di via Carrella. Ad intervenire gli uomini della Volante. Gli agenti hanno fermato , un cittadino extracomunitario N.Y., marocchino di anni 34, per tentata estorsione e lesioni personali ai danni di un connazionale. Che cosa è accaduto il 34enne ha colpito il suo connazionale, titolare di una adiacente paninoteca, con un coltello per essersi rifiutato di consegnare gratuitamente vivande all’arrestato. Tutto questo è avvenuto all’interno del locale sotto gli occhi sbigottiti degli altri avventori e dei passanti in strada. Fortunatamente l’uomo ha riportato solo delle ferite lievi che sono state giudicate guaribili in pochi giorni dai sanitari del pronto soccorso dove è stato immediatamente portato dagli uomini del 118.
Non solo, nel corso di questo intervento gli agenti hanno identificato un altro cittadino marocchino, estraneo ai fatti appena raccontati, che è risultato irregolare. L’uomo, pertanto, ha avuto il foglio di via dal questore e dovrà lasciare il territorio nazionale entro la prossima settimana.
Il secondo arresto è avvenuto, invece, sul lungomare Tafuri. Le manette sono scattate per un cittadino gambiano, S.M., di venti anni che è stato colto mentre cercava di vendere delle dosi di stupefacente. Nel corso della perquisizione, sia personale che del domicilio, gli uomini della Moble hanno sequestrato sedici stecche di hashish del peso complessivo di 15 grammi.
Oltre a questi due episodi, sicuramente più rilevanti dal punto di vista penale, i controlli della polizia hanno interessato anche altri ambiti. Infatti, hanno sanzionato il locale di una sala scommesse di Torrione perchè all’interno del locale c’era un minorenne intento a giocare. Il titolare, ra l’altro, era anche recidivo.
Per quanto riguarda gli altri controlli, gli agenti hanno identificato 177 persone e controllato 31 veicoli. In merito a questo ultimo punto, sono stati elevati 15 verbali a carico di proprietari di autovetture e motoveicoli parcheggiate in doppia fila, nei pressi dei locali che avevano deciso di frequentare per trascorrere il sabato sera.
Massima attenzione è stata poi risposta per quanto riguarda il rispetto del divieto di bevande alcoliche da asporto dopo le 22 (unico vero divieto rimasto dopo la promulgazione dell’ordinanza regionale 59). In merito a questo punto sono stati controllati 12 locali e pub del centro senza riscontrare alcuna irregolarità. Si è anche verificato se si formassero o meno assembramenti a tutela dell’incolumità delle persone che vogliono trascorrere le proprie ore libere senza dover temere per la propria salute. Anche in questo caso dalla Questura non sono giunte notizie preoccupanti.

(Dal Quotidiano del Sud di Salerno-L’ALTRAVOCE della tua Città)