«Questo virus ti rende solo»

La testimonianza: Marco Carrella ufficialmente guarito parla della malattia

0
244

Guariti dal Covid Marco Carrella e la convivente, entrambi domiciliati a Pellezzano, ma residenti a Salerno. A comunicarlo è stata l’Asl di Salerno. A seguito della negatività di due tamponi consecutivi refertati presso il laboratorio dell’Azienda Ospedaliera di Salerno e dell’ospedale di Eboli, è stata chiesta la revoca dell’ordinanza di quarantena obbligatoria richiesta lo scorso 14 agosto dall’Unità Operativa che rilevò la positività delle due persone. «Un’ottima notizia – ha detto il sindaco di Pellezzano Francesco Morra – A seguito di questa comunicazione sulla negatività delle due persone, come ente competente, provvederemo a revocare l’ordinanza di quarantena obbligatoria. Ringrazio i due nostri concittadini per aver osservato scrupolosamente il periodo di quarantena a cui erano stati sottoposti a seguito della positività che era stata a loro riscontrata. Oggi più che mai soprattutto in virtù del costante aumento del numero di contagi che quotidianamente viene registrato attraverso i dati forniti dalla Protezione civile nazionale, sento il dovere di un forte richiamo alla responsabilità da parte di tutti i cittadini, soprattutto i più giovani». Lo stesso Marco Carrella ha voluto lasciare una sua testimonianza su Facebook. «Oggi è una gran bella giornata per me! – ha scritto – Perché sono libero e guarito da questo maledetto virus. Purtroppo sono risultato positivo al Covid 19, e appena saputo è stata una doccia freddissima, ma non per me perché non ho mai avuto sintomi ma per le persone a me care per gli amici… sì perché questo fa il Covid ti entra non soltanto nel corpo ma entra nella tua testa e fa molta più paura perché hai la consapevolezza che magari tu stai bene ma hai potuto far del male a qualcuno a cui vuoi bene…. fortunatamente la mia situazione non è stata così perché tutti i miei contatti sono risultati negativi, è stata una liberazione! Non auguro a nessuno quello che ho passato in questa quarantena isolato da tutto e tutti… stare chiuso in una stanza e sapere di non poter cercare un abbraccio o sfogarmi con mia moglie per paura di poterla contagiare…. sì perché questo virus ti rende solo…. Oggi sono guarito e ci metto la faccia come l’ho sempre messa andando a finire sui giornali o sui social… Devo ringraziare innanzi tutto mia moglie Sabrina! Che donna….non me ne voglia nessuno ma la forza che ha avuto è da insegnamento per tanti!! Devo ringraziare i nostri familiari per il sostegno e per la spesa… Devo ringraziare il comune di Pellezzano, il sindaco Francesco Morra, il Comandante Somma e non me ne vogliano ma un grazie all’assessore Andrea Marino per la costanza, l’interesse della mia situazione… Ringrazio gli amici quelli veri quelli che non mi hanno mai fatto sentire solo! Ringrazio i dottori dell’Asl, Liguori e Franzese, persone squisite. E poi ringrazio un amico nonchè dottore, Francesco Clemente, che combatte in prima linea… Poi cosa dire il mio incubo è finito però vi prego fate attenzione, non prendete sottogamba la situazione perché si è vero il Covid può essere un “semplice raffreddore” che a voi non fa niente ma potete far male a chi vi vuole più bene!!!».

(Dal Quotidiano del Sud di Salerno-L’ALTRAVOCE della tua Città)