Recupera Kiyine. Akpro fermo ai box

Oramai è conto alla rovescia in vista dell'attesissimo derby tra Salernitana e Benevento. Lunedì sera all'Arechi ci saranno anche Lotito e Mezzaroma, pronti a godersi lo spettacolo in campo e sugli spalti: si viaggia verso i 10mila spettatori

0
79

È iniziato il conto alla rovescia per il derby di lunedì sera all’Arechi tra Salernitana e Benevento. Meno tre al giorno X, quello che metterà di fronte due formazioni di livello, che vogliono fare bene questa stagione, puntando al salto di categoria. Non si nasconde il Benevento, formazione che ha speso un patrimonio sul mercato, come del resto fa ormai da diverse stagioni con alterne fortune. Dopo il fallimento dello scorso anno, quando i Sanniti furono eliminati ai play off dal Cittadella, formazione costruita con un budget decisamente inferiore ai giallorossi, il patron Vigorito ha pensato bene di mettere sul piatto una somma maggiore per allestire la rosa. Dalla scelta del tecnico, Pippo Inzaghi, fino all’arrivo a Benevento di calciatori del calibro di Kragl, Schiattarella, Sau, Hetemaj, solo per citarne qualcuno. Una formazione temibile, quindi, che arriva alla sfida dell’Arechi con quattro punti in classica, due in meno dei granata a punteggio pieno. Gli uomini di Inzaghi hanno steccato all’esordio in casa del Pisa, non andando oltre lo 0-0, e rischiando anche nel finale di capitolare per un rigore concesso ai toscani. Provvidenziale il portiere Montipò, che è riuscito a neutralizzare la trasformazione dagli undici metri di Marconi, evitando la figuraccia ai giallorossi. La Salernitana, invece, è a punteggio pieno ed arriva a questa gara con qualche defezione a causa degli infortuni che hanno falcidiato la rosa a disposizione di Ventura. Il tecnico granata che recupera il bomber Giannetti, assente contro il Cosenza, spera di poter contare anche su Kiyine. Il belga-marocchino sta lavorando e sembra possa recuperare per la gara di lunedì sera. Una bella notizia per Ventura, che già ieri ha potuto contare sulla presenza del giocatore durante tutta la seduta pomeridiana che si è tenuta al Mary Rosy. Il recupero di Kiyine a sinistra consente a Ventura di poter disegnare un centrocampo di qualità, che però dovrà fare a meno di Akpa Akpro infortunato. Al suo posto dovrebbe scendere in campo Odjer, alla sua prima da titolare, con Di Tacchio al centro, e uno tra Firenze e Maistro a completare il reparto, che vede la conferma di Cicerelli a destra. In attacco si ricomporrà la coppia Giannetti – Jallow, mentre in difesa tutto confermato con Karo, Migliorini e Jaroszynski a formare la linea a tre davanti a Micai. Intanto lunedì sera ad assistere alla sfida dell’Arechi ci saranno anche i patron Lotito e Mezzaroma, che potranno godersi lo spettacolo in campo, ma anche quello sugli spalti visto che si viaggia oggi verso quota 10 mila e fino al fischio d’inizio ci sono tutti i presupposti per superare questa soglia.