Reggina e Matera: fideiussioni consegnate. Parola alla Lega

I calabresi rilanciano con una campagna acquisti importante. Situazione più difficile in Basilicata: restano i 4 milioni e mezzo di debiti

0
627

Matera e Reggina pare abbiano scongiurato ogni problema relativo al deposito della nuova fideiussione in Lega. Scadeva oggi il termine per la consegna di un nuovo documento di garanzia a sostegno dell’iscrizione al campionato delle due compagini che militano nel girone C di Lega Pro, assieme a tutte le campane della vecchia serie C.
Le due società, stando alle dichiarazioni ufficiali rese nelle ultime ore, avrebbero regolarizzato le rispettive posizioni.
Per la Reggina la difficile situazione societaria è tornata alla normalità con una fideiussione rilasciata da Generali Italia spa il 15 gennaio e con una campagna acquisti importante nel mercato di riparazione: la società ha addirittura rivisto le ambizioni di classifica, lasciando uno spiraglio aperto per i play-off.
Più controversa sembrava la questione in casa Matera. Poche ore fa, tuttavia, il presidente del Matera calcio, Rosario Lamberti in conferenza stampa, ha annunciato il deposito della fideiussione con la Cattolica Assicurazioni. Un vero e proprio miracolo quello della società lucana se si considera che, risolta la grana della fideiussione da 350mila euro, restano in piedi 4 milioni e mezzo di euro di debiti.
Adesso la parola spetta alla Lega, che dovrà valutare la regolarità delle fideiussioni.
Le due società hanno, dunque, per il momento scongiurato il rischio di ricevere una multa salata e una penalizzazione di otto punti in campionato; un’eventualità che avrebbe delineato nuovi scenari e stravolto l’attuale classifica del girone.