Regionali, in Abruzzo vince il centrodestra: Marsilio nuovo presidente

Non sono state ancora scrutinate tutte le schede: affluenza in forte calo. Fratelli d'Italia governa la sua prima regione

0
93

Alle elezioni regionali in Abruzzo stravince il centrodestra: Marco Marsilio è il nuovo presidente della regione. Affluenza in forte calo. Il risultato è netto ma non sono state ancora scrutinate tutte le schede. Marsilio raccoglie il 49,1% dei consensi; secondo il candidato del centrosinistra Giovanni Legnini (31,2%); terzo il Movimento 5 Stelle (19,1%). A L’Aquila e Teramo il centrodestra ha superato la soglia del 50%. Fratelli d’Italia si avvia, dunque, a guidare la prima regione della sua storia.
Marsilio è a capo della coalizione composta da Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Udc-Dc-Idea e Azione Politica. È nato a Roma nel 1968 da una famiglia di origini abruzzesi, laureato in filosofia alla Sapienza, da sempre legato ad Alleanza Nazionale, è tra i fondatori di Fratelli d’Italia, dove ricopre l’incarico di vice tesoriere nazionale e di portavoce.