Agropoli riapre: assieme a Scafati punto Covid-19

L'annuncio della riapertura dell'ospedale cilentano è del sindaco, Adamo Coppola. Intanto l'Asl comunica che allo Scarlato da oggi sono disponibili i primi posti letto di terapia intensiva

0
285

Riapre l’ospedale di Agropoli. Il nosocomio sarà centro di riferimento per il Covid-19. L’annuncio è del sindaco della cittadina cilentana, Adamo Coppola.
I lavori inizieranno lunedì. Nell’ospedale saranno disponibili tra i 28 e i 34 posti letto.

Intanto, l’Asl ha fatto sapere che da oggi sono ufficialmente attivi i primi posti letto di terapia intensiva e di degenza presso l’ospedale Scarlato di Scafati. «Man mano che saranno completati, nelle prossime ore, i percorsi di sicurezza e l’approvvigionamento di base per l’iter assistenziale, saranno attivi altri posti letto» – si legge nella nota.
«Per fine settimana – preannuncia l’Asl –  saranno disponibili tutti i posti di degenza, fino a 62, mentre entro la fine del mese di marzo saranno attivi ulteriori 8 posti di terapia intensiva, con incluso il Pronto Soccorso Covid-19. Il programma, a regime, prevede che il plesso di Scafati possa accogliere, fra positivi e sospetti, fino a 80 pazienti. I pazienti accederanno al Pronto Soccorso Covid-19 del Presidio con ambulanze all’uopo attrezzate e accompagnate da personale specializzato».