Roccapiemonte, l’Arpac rassicura: valori nella norma

Dopo l'incendio divampato sabato scorso nei capannoni di un'azienda di via Piedirocca, arrivano i risultati dell'Agenzia. I prelievi continueranno anche nei prossimi giorni.

0
138
(foto di repertorio)

I valori di tossicità nell’atmosfera sono tutti entro i limiti previsti per legge. I dati dell’Arpac rassicurano il sindaco di Roccapiemonte, Carmine Pagano, dopo l’incendio divampato sabato scorso al deposito Multitask Service di via Piedirocca.
L’attività di campionamento delle emissioni in atmosfera proseguirà anche nei prossimi giorni. L’Arpac ha chiesto con urgenza che si provveda alla rimozione dei rifiuti combusti e delle acque utilizzate dai Vigili del Fuoco per lo spegnimento delle fiamme, così come già
previsto dall’ordinanza sindacale emessa nelle ore immediatamente successive all’incendio, con la quale si impone ai proprietari il ripristino dei luoghi.
«Tiriamo un sospiro di sollievo dopo aver ricevuto i dati dell’Arpac, perché la salute dei cittadini era l’aspetto più importante legato a questa vicenda. Accertato che i valori di tossicità sono stati nei limiti, nonostante il fumo e la puzza abbiano invaso per molte ore la nostra cittadina, abbiamo ottenuto dall’Arpac che ulteriori rilievi saranno effettuati nei
prossimi giorni, così da verificare che l’aria respirata non sia inquinata oltre quanto consentito dalle norme» – ha detto il sindaco di Roccapiemonte.
Intanto le indagini di tecnici e inquirenti continuano per accertare l’esatta dinamica di quanto accaduto.