Rog vola a Siviglia. Fornals pronto a sostituire Hamsik

Si sta lavorando per trovare l'intesa: il mercato cinese chiuderà i 28 febbraio e Giuntoli sta accelerando la trattativa con il Villarreal per portare in azzurro Pablo Fornals, naturale sostituto dello slovacco in caso di cessione

0
378

Rog saluta il Campionato Italiano e vola nella Liga spagnola. Il centrocampista croato passa in prestito secco al Siviglia fino al termine della stagione per 500 mila euro. Il giocatore ha lasciato Castelvolturno ieri, tra gli abbracci dei compagni, con una promessa: “Torno tra un anno”. Sei mesi per dimostrare di essere un giocatore da Napoli, per avere la possibilità di poter giocare di più e mettere in luce il suo talento cristallino, che nell’agosto del 2016 aveva attirato il club azzurro, che aveva investito 13,5 milioni di euro per strapparlo alla Dinamo Zagabria. Non solo Rog, perché il Napoli potrebbe dire addio anche a Marek Hamsik. Il capitano è sempre più attratto dalla possibilità di un’avventura nel campionato cinese, anche alla luce di un sontuoso ingaggio dal Guangzhou R&F di Dragan Stojković. De Laurentiis si priverebbe dello slovacco solo a fronte di un’offerta da 20 milioni di euro. Si sta lavorando per trovare l’intesa, anche se il mercato cinese chiuderà i 28 febbraio, e contestualmente Giuntoli sta accelerando la trattativa con il Villarreal per portare in azzurro Pablo Fornals. Sarà lui il sostituto di Hamsik in caso di cessione, con Ancelotti che ha già dato il suo placet per portare lo spagnolo all’ombra del Vesuvio. Il nazionale Under 21 iberico è valutato dal suo club 30 milioni di euro, il prezzo della clausola rescissoria. Il Napoli sta cercando uno sconto, forte anche dell’intesa già raggiunta con il giocatore. Giuntoli sta lavorando anche in prospettiva sull’affare Lozano. L’esterno offensivo messicano è un obiettivo del Napoli, come dichiarato apertamente anche dallo stesso Ancelotti, con il club azzurro che da tempo ha avviato la trattativa con il Psv, proprietario del cartellino del giocatore assistito da Mino Raiola. I partenopei si sono mossi in anticipo, per battere la concorrenza di diversi club europei, tra cui anche il Barcellona, e dopo aver raggiunto l’accordo con l’agente del giocatore sulla base di un quinquennale, stanno ora cercando uno sconto sulla clausola da 40 milioni inserita nel contratto dal club olandese. Il giocatore dovrebbe arrivare a giugno per rinforzare l’attacco azzurro che dovrebbe perdere Mertens, pronto ad accettare le offerte che gli sono arrivate dall’esterno. Intanto stasera gli azzurri saranno in campo nuovamente a “San Siro”, dopo tre giorni dalla gara di campionato terminata zero a zero. Ancelotti, rispetto al match di sabato, è pronto a varare un Napoli differente non solo nel modulo, che sarà il collaudato 4-4-2, ma anche negli uomini. Tornano Allan e quasi certamente Hamsik in mediana, con Callejon e Fabian Ruiz sugli esterni. Novità importanti anche in difesa a partire dal portiere che sarà Meret, con Hysaj, Koulibaly, Maksomovic e Ghoulam a formare la linea a quattro di difesa. In attacco, Milik beneficerà di un turno di riposo, con Mertens ed Insigne a formare il tandem offensivo. Gattuso conferma 10/11 della formazione che ha pareggiato tre giorni fa, con una sola eccezione al centro dell’attacco, dove il neo arrivato Piatek sembra in leggero vantaggio su Cutrone. Il polacco, che ha giocato 20′ minuti sabato sera contro il Napoli, ha subito convinto per determinazione e condizione fisica, e scalpita per una maglia da titolare. Gattuso scioglierà solo questa sera le riserve, ma sembra che per l’ex Genoa possa esserci l’esordio dal primo minuto con la casacca rossonera.