Salerno, sequestrato un laboratorio di analisi

Operazione dei Nas che, solo in provincia di Salerno, per garantire la sicurezza alimentare, hanno sequestrato oltre due tonnellate di alimenti non tracciati a Salerno, Cava de' Tirreni, Angri, Battipaglia, Agropoli e San Cipriano Picentino.

0
350

C’è anche un laboratorio di analisi non autorizzato tra i sequestri dei Nas a Salerno.
In totale, nel corso di un’operazione che ha interessato il Salernitano, l’Irpinia e il Sannio  più di sette tonnellate di prodotti sequestrati e quindici strutture chiuse per carenza di condizioni igienico sanitarie, strutturali e organizzative. In totale, sono stati chiusi tre ristoranti, due mense scolastiche, tre panifici, sei bar e un asilo nido.
Nel Salernitano, per garantire la sicurezza alimentare, i militari specializzati dell’Arma, con la collaborazione delle Asl locali, hanno sequestrato nel Salernitano oltre due tonnellate di alimenti non tracciati a Salerno e, in provincia, tra Cava de’ Tirreni, Angri, Battipaglia, Agropoli e San Cipriano Picentino.
A San Gregorio Magno per la tutela degli animali sequestrate cinque tonnellate di mangimi a base di mais, orzo, fave e bietola risultate tutte non tracciate, in uno stabilimento di materie prime per mangimi.