Salerno, violenza sessuale in centro: arrestato 38enne

L'uomo era recidivo: il 25 giugno scorso era stato fermato per un motivo analogo nell'Agro nocerino sarnese

0
139

Arrestato per la seconda volta con l’accusa di violenza sessuale a Salerno. Un 38enne nigeriano, senza fissa dimora e irregolare sul territorio italiano è stato arrestato sabato pomeriggio dagli agenti della Squadra mobile – sezione Falchi di Salerno. L’uomo, nella centrale via Parmenide, secondo quanto ricostruito, aveva seguito a piedi una ragazza salernitana di 18 anni, palpeggiandola e tentando poi di aggredirla. Le urla di spavento della giovane hanno richiamato l’attenzione di alcuni passanti, che hanno bloccato l’aggressore. I poliziotti intervenuti hanno fermato e accompagnato il giovane nigeriano negli uffici della Questura per l’identificazione e gli adempimenti di rito. Dagli accertamenti effettuati, è emerso che l’uomo era stato già arrestato pochi giorni prima, il 25 giugno scorso, dai carabinieri di Sarno per il reato di violazione di domicilio, atti osceni in luogo pubblico e violenza sessuale nei confronti di un’altra donna a San Valentino Torio. A suoi danni c’era anche un ordine di espulsione dal territorio nazionale da parte del questore di Salerno. Dopo le formalità di rito, il 38enne è stato tratto in arresto e portato nel carcere di Salerno–Fuorni, a disposizione dell’autorità giudiziaria, che nella giornata di ieri ha convalidato l’arresto, disponendo la custodia cautelare in carcere dell’uomo, vista “la gravità e la recente recidiva del reato”.