Sarno, Pagani e Sala Consilina piangono altri morti

La più giovane vittima è una 48enne di Sarno

0
271

Amaro risveglio per la città di Sarno che piange un’altra vittima di Coronavirus. Non ce l’ha fatta a vincere la sua battaglia contro il virus una 48enne, risultata positiva lo scorso 17 marzo. Si tratta di Bruna Pappacena. A darne notizia è il sindaco di Sarno Giuseppe Canfora: «Sarno oggi piange un’altra sua concittadina portata via dal terribile Covid19. Bruna Pappacena, 48 anni, era risultata positiva lo scorso 17 marzo. Le sue condizioni erano peggiorate quasi subito ed era stata trasferita al Loreto Mare di Napoli; la nostra speranza, la speranza di tutta la comunità era che riuscisse a superare e sconfiggere questo male. Siamo addolorati e vicini ai familiari» – ha scritto il sindaco.

Nella mattinata di oggi è giunta notizia anche del secondo decesso nella città di Pagani. Due altre vittime di Covid-19 anche tra gli ospiti della casa di riposo di Sala Consilina: si tratta di due uomini ultraottentenni deceduti uno al Campolongo Hospital di Eboli e l’altro all’ospedale di Polla.