Scarichi abusivi, sigilli a noto hotel di Palinuro

La struttura alberghiera, per 800 ospiti con piscina, ristorante, zona camping dotata di casette e zona hotel è risultata priva di legittima autorizzazione allo scarico

0
193

Sequestrata nota struttura alberghiera a Palinuro per scarico abusivo di acque reflue.
Questa mattina, su disposizione del Giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Vallo della Lucania Sergio Marotta, il nucleo di polizia ambientale della Guardia Costiera di Palinuro diretto da Giovanni Paolo Arcangeli ha eseguito un provvedimento cautelare di sequestro preventivo nei confronti di una struttura alberghiera, per 800 ospiti con piscina, ristorante, zona camping dotata di casette e zona hotel, priva di legittima autorizzazione allo scarico. Il sequestro è scattato a seguito di una complessa attività investigativa in campo ambientale, condotta dalla Guardia Costiera nel corso degli ultimi anni sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, finalizzata ad accertare il rispetto delle vigenti disposizioni di legge in materia di scarichi di acque reflue.