Il sindacato piange Angelo De Angelis

Segretario generale della Cgil Funzione Pubblica è stato protagonista del sindacato salernitano

0
407

Si è spento questa mattina Angelo De Angelis, 60 anni non ancora compiuti, esponente di punta del sindacato a Salerno ed in Campania. Colpito da un male violento e dal decorso rapidissimo, De Angelis era da qualche giorno ricoverato presso l’hospice La Casa di Lara. De Angelis – dirigente del settore Verde Pubblico del Comune di Salerno – è stato per molti anni componente della Rsu per poi diventare segretario organizzativo della Cgil Funzione Pubblica, di cui nel 2014 è stato eletto segretario generale. Ruolo in cui era stato riconfermato recentemente. Un impegno nel sindacato che ha visto Angelo De Angelis  protagonista di tutte le principali battaglie sindacali svoltesi nel Salernitano, distinguendosi per il suo impegno e la sua affabilità.

La camera ardente è stata allestita presso la Camera del Lavoro di Salerno, in via Francesco Manzo e resterà aperta fino alle 20 di oggi. I funerali si terranno domani, 23 gennaio, in Duomo, alle ore 15,30.

Tra i primi a ricordare la figura di De Angelis è Nicola Ricci, segretario generale della Cgil Campania: “Il suo lungo impegno, professionale e sindacale, è stato determinante per la causa dei lavoratori del comparto servizi pubblici in provincia di Salerno. Rimarrà in noi il tuo sorriso e la tua passione, testimonianza di impegno e militanza. Alla moglie, ai figli e a tutti i suoi cari va il grande abbraccio di tutta la Cgil Campania”.