Stasera c’è l’Arsenal: è ora di crederci

Gara di ritorno di Europa League per il Napoli di Ancelotti questa sera al San Paolo. C'è da cancellare la brutta sconfitta dell'andata e da rimontare il secco 2-0 di Londra per arrivare in semifinale. Le probabili formazioni

0
167

Alla fine ha vinto la razionalità. Ci vuole una partita all’attacco, quello sì, ma non bisogna precipitarsi in avanti, magari prestando il fianco all’avversario. La parola d’ordine, quindi, è equilibrio. Ed è per questo che Ancelotti ha scelto di affidarsi ancora una volta, almeno in partenza al 4-4-2, confermando un po’ tutti i titolari, ed evitando qualsiasi tipo di esperimento. La posta in palio è troppo alta per correre dei rischi. Si partirà, quindi, con il solito e collaudatissimo modulo, per poi all’occorrenza cambiare in corsa, magari inserendo una terza punta o qualche esterno offensivo come è successo col Chievo e in altre occasioni, dove era necessario recuperare qualche gol. Quindi spazio a Meret tra i pali, che all’andata ha tenuto a galla il Napoli nei momenti più difficile del match, con in difesa Hysaj e Ghoulam sugli esterni. L’algerino dopo la buona prova di Verona è stato preferito a Mario Rui, che nelle ultime uscite, vedi soprattutto la sfida d’andata con i Gunners, è stato a dir poco disastroso. Al centro nessun dubbio, riconfermata la coppia titolare formata da Maksimovic e Koulibaly. A centrocampo Allan e Fabian Ruiz saranno gli interni, con Callejon e Zielinski sulle corsie laterali. In attacco accanto al polacco Milik sarà schierato capitan Insigne, con Mertes che partirà inizialmente dalla panchina. L’Arsenal arriva a questa gara, forte del 2-0 di sette giorni fa all’Emirates Stadium, e con un quarto posto in campionato riconquistato la scorsa settimana. La squadra di Emery in casa è un rullo compressore, con una sola sconfitta in Premier League nello scorso agosto per mano del City di Guardiola, ed appena 12 reti subite. Fuori casa, però, questo trend si sovverte paurosamente e sono ben 6 le sconfitte maturate, oltre alle due registrate in Europa League con il Bate Borisov per 1-0 e con il Rennes per 3-1. Il tecnico dei Gunners potrebbe riproporre il modulo 3-4-1-2, con Aubameyang e Lacazette in attacco supportati da Ozil. In mediana sicuri di un posto Maitland-Niles e Kolasinac che agiranno sugli esterni, mentre a centro accanto a Ramsey ballottaggio tra Torreira e Xhaka per una maglia. In difesa nessun dubbio, davanti a Cech ci sarà il solito terzetto formato da Sokratis, Koscielny e Monreal.

PROBABILI FORMAZIONI:

NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Zielinski, Fabian; Insigne, Milik. A disposizione: Ospina, Chiriches, Luperto, Malcuit, Mario Rui, Mertens, Younes. Allenatore: Ancelotti

ARSENAL (3-4-1-2): Cech; Sokratis, Koscielny, Monreal; Maitland-Niles, Torreira, Ramsey, Kolasinac; Ozil, Lacazette, Aubameyang. A disposizione: Leno, Mustafi, Elneny, Mkhitaryan, Iwobi, Xhaka, Guendouzi. Allenatore: Emery