Telenovela Hamsik/Cina, nuovo intoppo per l’accordo

Il problema sembra legato ai 15 milioni che il Dalian dovrà corrispondere al club azzurro. Oggi si capirà veramente se il club cinese è intenzionato ad acquistare il cartellino del calciatore

0
80

Nuova frenata per l’affare Hamsik. Sembrava la volta buona, e invece un nuovo intoppo, blocca per la seconda volta il trasferimento dello slovacco al Dalian Yifang. Questa volta nessun comunicato ufficiale ad avvalorare queste indiscrezioni, anche se De Laurentiis ha chiaramente fatto capire al club cinese, che il centrocampista non si muove se non alle condizioni ampiamente stabilite da tempo. L’intoppo sembra essere legato alle garanzie offerte dai cinesi per il pagamento del cartellino del giocatore. Venerdì sembrava tutto concluso positivamente, tanto che il centrocampista non è stato convocato per la trasferta di Firenze, ed è volato in Slovacchia, in attesa di imbarcarsi poi tra martedì e mercoledì per la Cina. Sabato la frenata. Il Dalian Yifang ha rispedito il contratto firmato con le clausole sui pagamenti, come richiesto dal Napoli, ma ciò che è stato siglato non ha poi avuto riscontro a livello finanziario. Il problema sembra legato ai 15 milioni che il Dalian dovrà corrispondere al club azzurro, oltre i 5 milioni cash versati immediatamente. La società cinese ha accettato di acquistare immediatamente il cartellino dello slovacco, anche se questa cosa costringerà a dover versare al governo cinese la luxury tax. Il problema resta legato all’operazione bancaria, che dovrà essere appoggiata da una banca europea, con l’istituto di credito scelto dal Napoli, che non riconosce il tipo di operazione effettuata in Cina dal Dailan Yifang. Oggi si capirà veramente se il club cinese è intenzionato a risolvere il problema, e ad acquistare il cartellino di Hamsik. In caso di stallo, la trattativa potrebbe saltare definitivamente, con il centrocampista che ritornerebbe immediatamente a Napoli, per mettersi a disposizione nuovamente di Carlo Ancelotti.