Tragedia ad Agropoli, 15enne muore annegato

Il giovane si è tuffato assieme al padre da una barca a vela di sette metri nei pressi del porto turistico della cittadina cilentana: è stato travolto dalla forte corrente del mare. L'imbarcazione è finita sotto sequestro mentre la procura di Vallo della Lucania ha aperto un'indagine.

0
874
Il porto di Agropoli

Quindicenne morto annegato nei pressi del porto di Agropoli.
La tragedia è avvenuta questo pomeriggio nello specchio d’acqua antistante il porto turistico della cittadina cilentana. Secondo una prima ricostruzione degli avvenimenti, pare che il quindicenne si fosse tuffato assieme al padre da una barca a vela di sette metri in difficoltà nei pressi del porto. La forte corrente del mare avrebbe trascinato il giovane a largo: il padre, un operaio di Agropoli avrebbe tentato disperatamente, senza riuscirci, di recuperare il figlio, in balia delle onde.
Numerose le imbarcazioni anche private che hanno partecipato alle ricerche del giovane, assieme agli uomini della Guardia Costiera. Il corpo del quindicenne è stato poi ritrovato sugli scogli del porto. Recuperata anche la barca a vela, senza controllo e in balia delle onde.
L’imbarcazione è stata sottoposta a sequestro. La Procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha aperto una indagine per accertare quanto accaduto.