Tramonti, a Giulio Tarro il Premio Aurelio Giordano

La consegna dell'ambito riconoscimento nell'ambito della sesta edizione della rassegna musicale in memoria del musicologo e giornalista

0
199
Il professore Giulio Tarro mentre riceve il premio dagli organizzatore del Premio e dal maestro Espedito De Marino
Si è svolta presso il convento San Francesco di Tramonti (Sa) la sesta edizione della rassegna musicale in memoria del musicologo e giornalista Aurelio Giordano.
All’iniziativa hanno partecipato numerosi istituti e licei, tra i quali il  liceo musicale “Galizia” di Nocera Inferiore, il liceo musicale “Alfano 1” di Salerno, la S. M. I. M. “Anardi” di Scafati, l’Istituto Comprensivo “Giovanni Pascoli” di Tramonti, il Terzo Circolo di Nocera Inferiore, la scuola media “Giovanni PASCOLI” di Nocera Superiore e molti altri.
Durante la manifestazione si è celebrata la prima edizione del “Premio internazionale Aurelio Giordano”. Premiate alcune personalità del mondo della scienza e della cultura, tra i quali lo scienziato Giulio Tarro, insigne figura di virologo apprezzato a livello internazionale, Nino Pepe, giornalista di Telenuova, il giornalista Andrea Manzi, direttore di “Salerno Sera”, già caporedattore di “Il Mattino” e direttore-fondatore del quotidiano “la Città”.
L’iniziativa è stata organizzata dall’Associazione per le relazioni etniche “Ethnic relations” fondata da Aurelio Giordano, presidente onorario Franco Nuschese