Tre punti per blindare la Champions

Un'eventuale vittoria sull'Atalanta garantirebbe agli uomini di Ancelotti la matematica qualificazione alla massima competizione continentale. In attacco fiducia a Mertens, panchina per Insigne

0
292

Una pura formalità? Non proprio. Vincere questa sera al San Paolo, significherebbe per il Napoli archiviare la qualificazione Champions con cinque turni d’anticipo. Un risultato importante, se pensiamo che ai nastri di partenza di questo campionato, la formazione partenopea era inserita in una fantomatica griglia della Gazzetta dello Sport, appena al quinto posto dietro Inter, Roma e Milan. Ed invece i ragazzi di Ancelotti si sono presi il secondo posto, e oggi superando la temibile Atalanta di Gasperini, potrebbero certificare l’accesso alla Champions League, entrando in seconda fascia visti i risultati acquisiti quest’anno nelle due competizione europee disputate. Tornando alla formazione che Ancelotti metterà in campo tra poche ore, quello che si evidenzia subito è la mini rivoluzione in difesa. Partiamo dal portiere che sarà Ospina, con Meret che si accomoderà in panchina. Davanti al colombiano agiranno sulle corsie esterne Malcuit e Mario Rui, mentre al centro confermata la coppia Chiriches – Koulibaly, che si è ben comportata contro l’Arsenal giovedì sera. Centrocampo praticamente invariato, anche se Younes potrebbe rappresentare la sorpresa dell’ultimo minuto. Callejon e Zielinski saranno gli esterni, con Fabian Ruiz e Allan al centro. In attacco, accanto a Milik ci sarà Mertens, con Insigne che partirà inizialmente dalla panchina. Pochi dubbi, invece, per Gasperini che conferma il 3-4-1-2. Fuori causa Toloi, che ha terminato la stagione in anticipo a causa di un infortunio, il tecnico dei lombardi davanti a Gollini presenterà una linea a tre formata da Mancini, Palomino e Masiello. In mediana Hateboer e Castagne saranno gli esterni, con Freuler e De Roon al centro. In attacco, supportati dalla fantasia del Papu Gomez, ci sarà la coppia formata dall’ex Zapata e da Ilicic.

PROBABILI FORMAZIONI:

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Chiriches, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian, Zielinski; Milik, Mertens. A disposizione: Karnezis, Meret, Luperto, Albiol, Hysaj, Ghoulam, Verdi, Younes, Insigne. All. Ancelotti

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Mancini, Palomino, Masiello; Hateboer, Freuler, De Roon, Castagne; Ilicic, Gomez; Zapata. A disposizione: Berisha, Rossi, Dhimsiti, Ibanes, Gosens, Reca, Pessina, Piccoli, Pasalic, Barrow, Kulusevski. All. Gasperini

ARBITRO: Orsato (Di Iorio-Schenone, IV: Di Paolo, VAR: Massa, AVAR: Costanzo)