Tridente in attacco, dubbio Fabian-Zielinski a centrocampo

Contro l'Arsenal azzurri a trazione anteriore: un 3-4-3 per scardinare subito la difesa dei Gunners e bloccare le loro fonti di gioco

0
151

Fabian Ruiz o Zielinski? E’ questo uno dei dubbi maggiori che continua a ronzare nella testa di Ancelotti, a due giorni dalla gara più importante della stagione. Dentro o fuori. Questa volta non ci sono attenuanti, perché l’unico risultato utile per poter approdare alle semifinali è la vittoria con tre gol di scarto. Il 2-0 maturato all’Emirates Stadium a favore degli inglesi, è un risultato che si può rimontare, come hanno dimostrato in diverse occasioni da tante squadre, non ultima la Juventus con l’Atletico Madrid. C’è bisogno però della gara perfetta, e soprattutto di calciatori freschi, che possano interpretare al meglio quelle che sono le indicazioni del tecnico, Per questo motivo Ancelotti sta meditando di lasciare in panchina Fabin Ruiz, affiancandoo al brasiliano Allan il polacco Zielinski. Quasi certo l’atteggiamento spregiudicato visto contro il Chievo Verona domenica pomeriggio, con Insigne, Mertens e Milik in campo tutti insieme dal primo minuto. Il tecnico azzurro, potrebbe optare anche per un terzino bloccato a destra, in questo caso Maksimovic, con Hysaj che sarebbe il sacrificato di turno. Questa opzione, vedrebbe dall’inizio anche la coppia centrale formata da Koulibaly e Chiriches, con un esterno sinistro sulla corsia mancina. Attenzione ad una sorpresa, perché Albiol potrebbe rientrare, magari non dall’inizio, ma almeno figurare tra i calciatori che partiranno dalla panchina.