“Pedalando per la città”, una carovana granata in centro

Questa mattina intere famiglie intere famiglie sono uscite in bicicletta in occasione dell'evento organizzato, come da tradizione dall'Associazione Amici del Sacro Cuore. 12 i chilometri del percorso lungo una città insolitamente chiusa al traffico

0
291

Una carovana in granata ha percorso le strade di Salerno, animando la ventisettesima edizione della manifestazione ciclistica non agonistica sui km.12, denominata “Pedalando per la città-Con Francesco onoriamo la natura”. Intere famiglie – sotto lo sguardo di turisti stranieri che hanno affollato piazza della Concordia, il porto turistico Masuccio Salernitano e zone limitrofe, in attesa di imbarcarsi – si sono cimentate ai pedali, in una mattinata che non è stata funestata dalla pioggia o da avverse condizioni.
La manifestazione, ormai un appuntamento tradizionale della tarda primavera, è stata organizzata dall’associazione culturale e sportiva “Amici del Sacro Cuore” per la solidarietà con il patrocinio dell’amministrazione comunale.
Partenza e arrivo in piazza Vittorio Veneto, su di un percorso interdetto al traffico veicolare, sorvegliato da uomini e mezzi della Polizia Municipale, nella giornata ecologica 2019. I frati della Parrocchia del Sacro Cuore, sempre solerti nel dare una mano e lo storico speaker Pepe, a cadenzare il ritmo della pedalata, mentre nella vecchia piazza Ferrovia ci sono state pure esibizioni da parte dei tecnici della scuola di mountainbike Salerno Freeride e della Bike Lab.
Al via anche Angelo Caramanno, assessore comunale allo sport ed all’ambiente, che da sempre plaude ad iniziative del genere. Ha partecipato, a piedi, anche il gruppo di fitwalking, l’arte di camminare, della Asd Atletica Arechi.
Non è mancata la benedizione del mare con padre Vincenzo Calabrese, coadiuvato da Giuseppe, che ha pregato e lanciato un fascio di fiori nelle acque antistanti il lungomare.
“Pedalando per la città, comporta sempre una notevole partecipazione – il commento di Vincenzo Autuori, vice presidente dell’associazione Amici del Sacro Cuore – fortunatamente non ha piovuto e si è svolta nel migliore dei modi. Siamo soddisfatti di aver potuto, festeggiare anche noi, anticipandolo, i cento anni dalla fondazione della Salernitana 1919 con una carovana granata che ha sfilato per le vie cittadine.”
Il premio intitolato alla memoria di “Emilio Clarizia”, giunto alla undicesima edizione e riservato alle “personalità che nel corso dell’anno hanno espresso l’impegno sociale di maggior rilievo per la comunità salernitana”, è stato assegnato al dottore Nello Baselice, dell’associazione Logos, che porta avanti un progetto per allontanare le persone dalle dipendenze. Sorteggiati anche premi speciali, offerti dagli sponsor.