Uomini contati in difesa. Recupera Billong

Contro le Vespe inizierà una serie di gare decisive per la Salernitana: in poco più di un mese si potrà capire questa squadra può ambire a traguardi ambiziosi in campionato.

0
243

Salernitana in campo questo pomeriggio alle 15, per continuare la preparazione in vista del derby di sabato pomeriggio al “Menti” contro la Juve Stabia. Ventura aspetta di riabbracciare i nazionali Maistro, Jallow e soprattutto Karo, che desta qualche preoccupazione dopo il colpo alla schiena rimediato durante il match di qualificazione agli Europei 2020, disputato da Cipro contro la Scozia. Nell’esordio con la casacca dei ciprioti, il difensore granata ha dovuto abbandonare il campo verso la fine del primo tempo per una botta alla schiena. Subito lo staff sanitario della Salernitana si è messo in contatto con il giocatore e con i medici della Nazionale cipriota, per capire l’entità dell’infortunio. Se inizialmente la situazione sembrava difficile, con il passare delle ore è spuntato un sorriso sul viso di tutti, con Karo che addirittura questa sera potrebbe accomodarsi in panchina, nella gara che Cipro disputerà in trasferta contro il Belgio di Lukaku e Mertens. Dunque a Bruxelles il difensore granata vestirà i panni di spettatore, aspettando il suo rientro a Salerno per valutare da vicino la situazione. Ventura in difesa ha gli uomini contati, nonostante il rientro in gruppo di Billong. Il francese, però, non ha mai giocato quest’anno e quindi non ha nelle gambe i 90′ minuti. Quasi sicura una sua convocazione per il derby con le Vespe, ma non si può pensare di vederlo dal primo minuto sul rettangolo di gioco. Billong, però, tornerà utile alla Salernitana in questo rush finale prima della sosta invernale, che vedrà i granata impegnati in sette gare in un mese. Trentacinque giorni che dovranno dire se questa squadra può ambire a qualcosa di importante, oppure accontentarsi del ruolo di comparsa. Il tour de force inizierà come detto con il derby di Castellammare sabato pomeriggio alle 15, per poi proiettarsi sette giorni dopo alla gara dell’Arechi contro l’Ascoli, fischio d’inizio alle ore 18. Il mese di dicembre si aprirà con la visita al Cittadella sabato 7 alle ore 15, per poi ritornare tra le mura amiche per la gara con il Crotone, attualmente in programma per domenica 15 alle ore 21, ma in forte dubbio a causa della manifestazione Luci d’Artista. Il match con i pitagorici, infatti, potrebbe essere anticipato a sabato pomeriggio alle 15, per evitare la concomitanza con l’evento che interesserà la città di Salerno durante tutto il periodo natalizio. A chiudere il mese di dicembre prima della sosta, ci sarà un trittico di partite veramente difficili sulla carta, con i granata che il 21 affronteranno al Castellani l’Empoli, mentre il giorno di Santo Stefano all’Arechi arriverà la sorpresa Pordenone. A chiudere il girone d’andata il 29 dicembre ci sarà la trasferta dell’Alberto Picco, contro lo Spezia dell’esordiente in panchina Vincenzo Italiano.