Ventura carica i granata: “Vincere il derby per i nostri tifosi”

Il tecnico sprona i suoi giocatori in vista del match con la Juve Stabia. E' tornato in gruppo, e si accomoderà in panchina il francese Billong

0
214

Conferenza stampa, questa mattina, per Gian Piero Ventura che ha presentato la sfida di domani pomeriggio al Menti, contro la Juve Stabia. Un derby che arriva dopo la sosta e che offre alla Salernitana la possibilità di continuare la corsa nelle zone alte della classifica. Il tecnico granata dovrà fare ancora di necessità virtù, viste le condizioni non proprio ottimali di diversi elementi. “Ho ancora un po’ di dubbi sulla formazione da mandare in campo domani pomeriggio. Questo perché alcuni elementi della rosa non sono in condizioni di salute ottimali. Almeno 4-5 elementi sono difficilmente utilizzabili. Firenze e Cerci non sono stati proprio convocati, questo perché hanno ancora bisogno di lavorare per ritrovare la condizione. Per quanto riguarda Karo, invece, sta bene e ha riassorbito la botta alla schiena rimediata in Nazionale. Anche Jallow e Maistro sono rientrati bene dagli impegni con le rispettive Nazionali, mentre Djuric è in dubbio a causa di un virus”. Sulla conferma del modulo 3-5-2, Ventura lascia qualche spiraglio anche alla possibilità di poter giocare con il trequartista. “Kiyine mezzala non è sicuro. Potrei anche giocare con tre centrocampisti, come abbiamo fatto a Cremona, con un vertice alto. Tutto dipende da come si sta in campo”. Sull’avversario il tecnico è molto chiaro. “La posizione di classifica della Juve Stabia mi stupisce. Ho avuto modo di vedere degli spezzoni di filmati e alcuni giocatori che mi hanno veramente impressionato positivamente. Sono giocatori importanti per la categoria, ce ne sono alcuni veramente bravi ed altri importanti in proiezione futura. I valori tecnici di questa squadra sono molto maggiori di quanto pensassi. E poi il derby è una gara particolare, sentitissima un po’ da tutti”. Ventura, poi, torna sulla questione della limitazione imposta ai tifosi per questa gara, schierandosi con i supporter granata. “La loro scelta di restare fuori non mi ha sorpreso, in parte la condivido. Credo sia stato fatto un errore prima nella limitazione. Non vedo motivi validi nel vietare ai tifosi di sostenere la propria squadra. Se ci sono precedenti drammatici si interviene, ma non mi sembra che l’osservatorio avesse segnalato cose del genere. Mi è sembrata una forzatura e capisco anche loro che sono rimasti delusi da tutto questo. Non gliene faccio una colpa, cercheremo di fare bene anche per i nostri tifosi”. Il tecnico granata per la trasferta di Castellammare di Stabia ha convocato 22 elementi. E’ tornato in gruppo, e si accomoderà in panchina il francese Billong, mentre restano fuori per scelta tecnica come detto in precedenza sia Firenze che Cerci, oltre agli infortunati Hertaux, Mantovani e Dziczeck. Proprio sull’ex Torino il tecnico si è espresso così: “Cerci ha bisogno ancora di lavorare. Lo abbiamo mandato due volte in campo, quando non era in condizione di giocare, anche se lo sapevamo. Oggi ha capito e sta lavorando come non ha fatto mai. Non avevamo idea del percorso da fare, diciamo che all’inizio abbiamo fatto un tentativo tutti e due. Ha sprecato via un po’ di tempo perché pensava servisse poco per rientrare in forma. Oggi sta scoprendo che non era così”.

Ecco l’elenco completo dei 22 calciatori scelti dal tecnico Ventura per la trasferta di Castellammare di Stabia:

PORTIERI: Micai, Russo, Vannucchi;

DIFENSORI: Billong, Jaroszynski, Karo, Lopez, Migliorini, Pinto;

CENTROCAMPISTI: Akpa Akpro, Di Tacchio, Kalombo, Kiyine, Lombardi, Maistro, Morrone, Odjer;

ATTACCANTI: Cicerelli, Djuric, Giannetti, Gondo, Jallow.