Ventura: “Dobbiamo portare entusiasmo”

Il tecnico granata parla alla vigilia dell'avvio del campionato: si scende in campo domani all'Arechi contro il Pescara. Ecco tutti i convocati per il match

0
226

Gian Piero Ventura convoca 22 calciatori per la sfida di domani pomeriggio alle 18:00 contro il Pescara all’Arechi. Al match che aprirà la stagione ufficiale dei granata non prenderanno parte, oltre a Mantovani infortunato e Cerci fuori condizione, anche Billong e Lombardi. Il primo si è fermato ieri per un problema alla caviglia, mentre l’esterno della Lazio ha dato forfait questa mattina. Ventura ha inserito nella lista dei convocati sia Kalombo che il giovane Antonino Musso, attaccante esterno prelevato dal Trapani.

Ecco la lista con i 22 convocati:

PORTIERI: Micai, Russo, Vannucchi;

DIFENSORI: Carillo, Jaroszynski, Karo, Lopez, Migliorini;

CENTROCAMPISTI: Akpa Akpro, Di Tacchio, Firenze, Kiyine, Maistro, Morrone, Odjer;

ATTACCANTI: Calaiò, Cicerelli, Djuric, Jallow, Kalombo, Giannetti, Musso.

Intanto il tecnico Gian Piero Ventura ha presentato la sfida di domani pomeriggio all’Arechi contro il Pescara. “Siamo alla vigilia di un nuovo campionato con grande voglia di fare bene – ha sottolineato il tecnico della Salernitana -. Alleno un gruppo propositivo che ha fatto un ottimo lavoro in questo ritiro. La squadra è stata ringiovanita, è stato cambiato il modo di lavorare e di pensare ma siamo sulla strada giusta dal punto di vista dell’applicazione. I ragazzi si stanno calando bene nella nuova mentalità sono molto contento di allenare questi giocatori, ho ricevuto il loro entusiasmo e tutto questo mi ha riportato la gioia di fare questo mestiere. Ho fiducia in tutti i ragazzi, quindi chiunque scenderà in campo domani sono sicuro che farà bene”. Sul mercato Ventura è stato molto chiaro, servono rinforzi: “All’appello mancano due difensori, un centro-sinistra e un centro-destra. Possono essere di livello alto o basso, questo lo valuteremo quando arriveranno e decideremo come collocarli nella rosa. Io ho fatto delle richieste, ma non è detto che uno riesca a ottenere quello che chiede”. Sul nuovo arrivato, il centrocampista polacco Dziczek, il tecnico granata fa chiarezza. “Non entro nel merito delle valutazioni societari. Far arrivare un giocatore in prestito gratuito è una cosa che possono fare tutti, diverso è quando c’è una spesa di 2 milioni di euro. Dziczek, ha fatto i preliminari per una competizione europea, ma è chiaro che non conosce il campionato italiano e suoi ritmi, bisognerà dargli tempo per ambientarsi. Ha grande qualità, ma prima di scendere in campo dovrà passare un po’ di tempo”. La chiusura è sul Pescara, che domani scenderà in campo all’Arechi. “Il Pescara è una squadra difficile da affrontare che ha un’organizzazione ben precisa. Noi dovremo cercare di fare la partita per riuscire ad ottenere un risultato positivo. La squadra dovrà trascinare il pubblico allo stadio attraverso il gioco e i risultati, siamo noi a dover portare entusiasmo alla gente. Ai nastri di partenza non siamo tra le favorite di questo campionato ma nel calcio tutto è possibile e il nostro obiettivo è cercare di arrivare più in alto possibile. Io provo affetto verso i miei giocatori perché stanno dando il massimo per fare qualcosa di duraturo per Salerno. A me piacerebbe costruire una squadra vera, questo è un anno zero, dobbiamo iniziare a vedere le cose con occhi diversi”.