Ventura sorride, si svuota l’infermeria

In vista della trasferta di Cremona il tecnico recupera i centrocampisti Cicerelli e Firenze, oltre a Billong e Giannetti.

0
53

La Salernitana riprenderà oggi la preparazione in vista della trasferta di Cremona. Granata rivitalizzati dal successo interno raccolto sabato contro la Virtus Entella. Ventura recupererà qualche calciatore, su tutti i centrocampisti Cicerelli e Firenze, oltre a Billong e Giannetti. Una notizia importante per il tecnico granata, che avrà finalmente a disposizione qualche pedina in più per poter far rifiatare alcuni elementi, fin qui sempre utilizzati. A Cremona la Salernitana troverà un clima non proprio sereno, visto che la tifoseria è sul piede di guerra, ed è prevista una contestazione forte. Gli ultimi due ko consecutivi pesano sulla serenità dell’ambiente e sulla squadra, che neanche dopo il cambio in panchina sembra abbia ritrovato lo smalto giusto. La società difende l’operato di Baroni, arrivato da pochissimo sulla panchina dei lombardi, come testimoniano le parole di Bonato, apparse sul sito cuorgrigiorosso.com. “Baroni ha avuto quattro partite molto difficili, di cui tre in trasferta, quindi non è corretto fare pagaroni con la precedente gestione. Vogliamo fare in modo che i singoli possano esprimersi al meglio e di conseguenza la squadra. Bisogna ritrovare i nostri valori, perché non sono sicuramente questi. Siamo consapevoli che il rendimento finora sia ben al di sotto delle nostre possibilità, ed è per questo che bisogna mettere sul campo le nostre vere qualità. È l’area tecnica ad avere difficoltà, io ho il compito di trovare cosa non va, sono convintissimo che la rosa ha un altro valore. Se Dio vuole, peraltro, da oggi avremo tutti gli effettivi a disposizione, perché Piccolo torna col gruppo. Siamo qui per dire che non ci tiriamo indietro, siamo qui per metterci la faccia in quanto noi siamo i responsabili principali di questa situazione che ci vede ben al di sotto delle nostre possibilità, perché la società ci mette nelle migliori condizioni per fare il massimo”.