Vigilia di Coppa: vincere per salvare la stagione

Il Napoli torna in campo domani al San Paolo contro la Lazio per i quarti di finale. Scelte obbligate per Gattuso: deve fare i conti anche con le assenze di Allan e Younes, che si sono aggiunti agli infortunati Koulibaly, Maksimovic, Mertens e Ghoulam.

0
177

Il Napoli ha una chance importante per cancellare l’amara serata di sabato contro la Fiorentina. È già vigilia di Coppa Italia, l’unico obiettivo vero rimasto ancora in ballo per gli azzurri. Al San Paolo arriva la Lazio dei record, che ha centrato con il successo contro la Sampdoria l’undicesima vittoria consecutiva in campionato. Per il Napoli l’occasione per vendicare il ko subito lo scorso 11 gennaio all’Olimpico, quando un erroraccio di Ospina spianò la strada verso il gol ad Immobile, sempre più capocannoniere del torneo di serie A. Vincere per superare il turno ed approdare in semifinale nelle migliori quattro squadre, vincere per cancellare questo trend negativo che ha visto Gattuso portare a casa un solo successo in campionato su sei gare disputate. Numeri da media retrocessione, solo 0,6 punti per il tecnico calabrese da quando siede sulla panchina del Napoli. E Gattuso per la gara di domani contro i biancocelesti sembra orientato a cambiare diversi elementi nell’undici che scenderà in campo al San Paolo. Oltre gli infortunati Koulibaly, Maksimovic, Mertens e Ghoulam, si sono aggiunti anche Allan e Younes. Scelte obbligate in difesa, dove torna il portoghese Mario Rui schierato a sinistra, con Hysaj sulla corsia opposta. Al centro ancora una volta accanto a Manolas ci sarà Di Lorenzo, preferito a Luperto, disastroso contro la Fiorentina. Dubbi in porta, con Meret in vantaggio su Ospina, che nelle ultime gare ha giocato sempre titolare. In mediana esordio dal primo minuto di Demme in cabina di regia, con Elmas e Zielinski favoriti nel ruolo di mezzala. Panchina per Fabian Ruiz, in ombra da oltre due mesi e per il nuovo acquisto Lobotka. In attacco Gattuso è pronto a lanciare nella mischia dal primo minuto Lozano, che agirà sulla corsia di destra, con Insigne a sinistra. Al centro, ballottaggio per una maglia da titolare tra Llorente e Milik, con il basco in vantaggio sul polacco.